In arrivo la cedolare secca

mar - 29 | pianetaimmobiliare | No comments. | Annunci, Notizie

Nessuno ci rimette, molti potrebbero risparmiare. È questo l’impatto dell’arrivo di una tassazione che, l’ultima versione del decreto, prevede al 21% sulla pigione pagata per tutti i contratti e del 19% su quelli “agevolati”.
Ora, invece, i guadagni vanno tassati con la progressività dell’Irpef e con l’imposta annuale di registro del 2%. Secondo un primo calcolo di Confedilizia il guadagno c’è sopra i 15.000 Euro di reddito per tutti i contratti e sopra i 28.000 Euro per quelli agevolati. Nessuno comunque ci potrà perdere, perché rimane la possibilità di applicare la vecchia normativa. Gli inquilini, poi, se il proprietario sceglie la cedolare, non avranno rincari d’affitto, nemmeno gli adeguamenti annuali all’Istat.

Comments are closed.